News

Sampdoria, Ranieri: "Mi aspetto qualcosa in più dai leader"

14.06.2020 11:06


Claudio Ranieri ha parlato con Il Secolo XIX di turn over e leadership, queste le sue parole: "le grandi squadre possono sostituire un campione con un altro. Io ho fiducia nella mia squadra. Giocando ogni tre giorni con l’estate che incombe, con tutti quei giocatori toccati dal virus, ho anch’io la possibilità di cambiare per consentire ad altri di recuperare adeguatamente senza stressarli. Ho sempre battuto su questo tasto - ha spiegato l'allenamentore romano - chi fa vincere e ottenere risultati positivi non sono solo gli 11 titolari, ma soprattutto chi gioca meno e al momento giusto si fa trovare in forma. Sono i più preziosi per me. Bene o male ci sarà bisogno di tutti. Mi aspetto qualcosa in più, a ragione, da Quagliarella, Tonelli, Ekdal, Ramirez e Gabbiadini. Devono guidare la squadra, dare l’esempio. Sanno come gestire la fatica, lo sforzo, la concentrazione, sia negli allenamenti che fuori. E dovranno spiegarlo ai compagni, sia che giochino sia che no, perché il turnover coinvolgerà anche loro. Il recupero tra una partita e l’altra sarà importantissimo".

Roma: le ultime su Zaniolo, Mancini e Pau Lopez
Milan: Ibrahimovic vuole anticipare il rientro