Approfondimenti

Fiorentina: come giocheranno i viola con Prandelli

10.11.2020 12:58

La Fiorentina ha ufficializzato il ritorno in Toscana di Cesare Prandelli, resta da capire se e come cambierà la formazione viola nelle prossime giornate. L’ex CT ha alternato diversi schemi in carriera, proviamo a valutare le possibili alternative. Di alcune cose siamo abbastanza sicuri, la conferma di alcune pedine fondamentali e il rilancio di altre. 

Prandelli ha costruito le sue fortune sul 4-2-3-1, con questo schema si sposano bene le caratteristiche dei calciatori viola. Dragowski, in ogni caso, sarà confermato titolare. La difesa dovrebbe essere composta da Lirola (in vantaggio su Venuti), Milenkovic, Pezzella e Biraghi. Caceres agirebbe da jolly e prima alternativa, ma anche lo stesso Igor sarà apprezzato per la sua duttilità. Da valutare l’impatto di Martinez Quarta che potrebbe colpire il neo tecnico. Davanti al reparto arretrato, probabilmente, sarà rilanciato Pulgar, le sue geometrie sono mancate tantissimo nella prima parte di stagione. Amrabat, pupillo di Commisso, resterà titolare. Sulla trequarti l’impostazione ideale sarebbe a sinistra Ribery, a destra Callejon, centrale Castrovilli che beneficerà dell’avanzamento di posizione e dei frequenti inserimenti in area. Rischia di restare fuori Bonaventura ma la sua duttilità lo renderebbe utilissimo come prima e valida alternativa. Partono più indietro Borja Valero, Duncan e Saponara. In avanti sono in tre in lotta per una maglia. Kouame ha il vantaggio di conoscere Prandelli, ma attenzione, il tecnico considera l’Ivoriano una seconda punta. Non è da escludere che possa lanciarlo, in determinati momenti della partita, come attaccante centrale, ma al momento l’opzione più probabile è che l’attaccante possa agire qualche metro più indietro, entrando, così, in ballottaggio con uno dei trequartisti. In avanti Vlahovic, per caratteristiche, parte in vantaggio su Cutrone. 

In caso di 4-3-3, le valutazioni in difesa restano inalterate. A centrocampo Pulgar agirebbe da centrale, Amrabat da mezzala come a Verona e Castrovilli completerebbe il trio. Anche in questo caso, Bonaventura sarebbe il jolly del reparto. In avanti, Ribery avrebbe Kouame come alternativa, a destra ci sarà Callejon e Vlahovic partirà sempre avanti su Cutrone.

Ultima ipotesi la conferma del 3-5-2, schema utilizzato da Prandelli al Genoa. In questo caso i titolari dietro sarebbero Milenkovic, Pezzella e Caceres con Martinez Quarta e Igor come alternative. Sugli esterni Lirola e Biraghi con Venuti e Igor come possibili sostituti. In mezzo al campo le gerarchie sarebbero le stesse del 4-3-3. In avanti ci sarebbe troppo affollamento con Vlahovic in vantaggio su Cutrone e Ribery, Kouame e Callejon in lotta per il ruolo di seconda punta. Lo spagnolo potrebbe essere anche adattato a destra al posto di Lirola. 

Roma: altri tre calciatori positivi
Giudice Sportivo: gli squalificati per l'8a giornata